Commerciale o libero?

Ho avuto modo di utilizzare tempo fa, nelle scuole dell'infanzia, primarie, secondarie di primo grado, diversi programmi per uso didattico: il logo multimediale Micromondi e programmi autore come Amico, Power Point per presentazioni, Paint per disegnare e Front Page per costruire ipertesti formato html, nonchè diverse produzioni editoriali di software didattici. 

Senza nulla togliere alla qualità ed alla versatilità di tante soluzioni commerciali, l'esperienza degli anni  più recenti mi ha portato sempre più ad interessarmi di software libero.

I vantaggi del software libero (vedi qui di che cosa si tratta e leggi la definizione di Stallman nella sua home page personale) sono evidenti anche nell'uso didattico: nelle nostre scuole: non doverci preoccupare del problema delle licenze,  degli aggiornamenti a pagamento, delle legittimità delle copie dei lavori da distribuire a famiglie e studenti permette agli insegnanti di concentrarsi sulla didattica, sui processi attivati, sui traguardi cognitivi degli alunni...

Un docente di didattica multimediale svincolato dai problemi di possesso della copia aggiornata del programma, di licenze di distribuzione, di compatibilità piattaforme è un docente LIBERO di concentrarsi su quel che più gli compete: quali strumenti  fornire all'alunno per estendere il suo "campo cognitivo", per potenziarne gli apprendimenti e la crescita. Questo è possibile se si decide di utilizzare software libero.

( Per approfondimento leggi l'articolo: Quale Software per la didattica?)

Formazione e software libero

In un contesto di formazione degli insegnanti, inoltre, il vantaggio di utilizzare software libero nella produzione di esperienze condivise, permette un facile accesso di tutti gli utenti alle proposte fornite e la riproducibilità nel tempo degli apprendimenti. L'uso di software "trial" nei corsi di aggiornamento, spesso ha portato ad acquisizioni senza sviluppi; l'uso del software commerciale, ha condotto i docenti a situazioni dimancata applicazione per scarsa disponibilità finanziaria delle scuole o a  situazioni al limite della legittimità.

torna su

Software libero a scuola

Per questo ritengo che nella scuola vada caldeggiato l'utilizzo di software libero, ed è ciò che cerco di proporre in questa sezione del sito.

Nelle esperienze laboratoriali di formazione dei docenti, ho trovato interessante l'utilizzo di numerosi software liberi. Ne elencherò alcuni, con un rinvio al sito ufficiale dei programmi, dal quale è possibile scaricare le versioni aggiornate.


torna su


OPEN OFFICE

Il programma Open Office può sostituire i programmi Office della Microsoft. OpenOffice.org, abbreviato spesso in OOo, funziona sia sui computer che utilizzano Microsoft Windows ® sia in quelli con Linux ®. OOo può essere installato e utilizzato anche assieme ad altri programmi simili (ad esempio Microsoft Office ® ) ed è possibile leggere i file scritti da altre applicazioni e salvarli in vari formati

All'interno di OOo il programma WRITER (potente strumento di videoscrittura) può agevolmente sostitutire Word Microsoft ® e consente di salvare i documenti in diversi formati, anche .doc e .pdf; il programma IMPRESS permette di creare presentazioni multimediali ed ipertesti; CALC è un foglio di calcolo che permette di effettuare calcoli, produrre grafici in due o tre dimensioni, gestire tabelle,  ordinare serie di dati;  DRAW serve per produrre disegni, dai piu' semplici alle illustrazioni tridimensionali con effetti speciali; EDITOR HTML crea pagine web per Internet utilizzando gli stessi strumenti visuali dell'elaboratore di testi; MATH permette di scrivere testi a struttura complessa con simboli matematici .

Indirizzo Internet : www.openoffice.org

Sito italiano:  http://it.openoffice.org

torna su

PROGRAMMI PER DISEGNARE

Tuxpaint

TuxPaint è un programma di disegno per i bambini. Divertente, ha una interfaccia semplice e intuitiva.
Il pinguino Tux aiuta i bambini a disegnare utilizzando la barra di comandi sulla sinistra dello schermo. Cliccando sui pulsanti si apre il sottomenu, sempre in forma iconica, a destra. Oltre ai pulsanti Disegna, Linee, Testo è presente Magic che dà al disegno degli effetti molto simpatici.
Come si salva il disegno prodotto? Semplicissimo basta cliccare sulla scritta Salva posta nella barra a sinistra. TuxPaint è stato progettato per i bambini piccoli, quindi non c'è bisogno che il bambino conosca il file system per poter salvare il suo disegno.
Gli insegnanti (e i genitori) hanno la possibilità di configurare il programma secondo l'età e le esigenze del bambino.

Il  sito web ufficiale di tuxpaint si trova alla pagina  http://www.tuxpaint.org/ con un link al download del software per diverse piattaforme.
E' disponibile tra i progetti realizzati con TuxPaint una guida didattica in lingua italiana a cura di Francesca Campora

Per conoscere il programma ed i suoi possibili utilizzi didattici puoi scaricare la SCHEDA TUXPAINT qua sotto linkata:

Scheda TuxPaint formato .pdf (per leggerla occorre Acrobat Reader)
Puoi chiede l'iscrizione al corso TuxPaint Base su http://sosd.progettostudiare.it/
torna su

The Gimp

The GIMP è il programma GNU per la gestione delle immagini.
E' un software liberamente distribuibile adatto per il fotoritocco, composizione e creazione di immagini.
Informazioni sul sito web http://gimp.linux.it/

torna su

DrawSWF

Il programma DrawSWF - Open Source licenza GNU - è un semplice programma grafico scritto in Java2 purtroppo non aggiornato da tempo..

Permette di tracciare disegni a mano libera, creare ellissi, rettangoli, linee rette, aree di testo; il programma inoltre permette di importare immagini. Una specifica funzione di riproduzione permette di rivedere in una animazione il disegno ricostruito segno per segno nell'ordine nel quale è stato creato. La sequenza dei singoli elementi del disegno può inoltre essere modificata a piacere. Il risultato finale si può esportare come animazione flash. E' un programma che permette anche ai bambini più piccoli di creare semplici animazioni flash!

Per conoscere il programma ed i suoi possibili utilizzi didattici puoi scaricare la SCHEDA DrawSWF qua sotto linkata:

Scheda DrawSWF formato .pdf (per leggerla occorre Acrobat Reader)


Programma per costruire mappe: CMT

Il programma Concept Map Tools consente di creare mappe mentali e concettuali.
Realizzato dall’Institute for Human and Machine Cognition dell’Università della West Florida, consente inolte di visualizzare via rete mappe concettuali.  Si scarica da Internet, il sito web di cmap si trova all’indirizzo http://cmap.ihmc.us/  ed è (gratuitamente) riservato a usi educativi e senza fini di lucro. È un software multipiattaforma (Windows, Linux, MacIntosh, Solaris).

torna su


KOMPOZER (già NVU) per costruire siti Web


KompoZer è un editor HTML testuale Open Source creato e mantenuto da una community di sviluppo.

Il progetto originario, denominato NVU, non viene più aggiornato. La sua evoluzione, in continuo aggiornamento, prende il nome di KompoZer. Si tratta dell'Editor Web open source più completo in circolazione, non ha nulla da invidiare ai colleghi  "non-free" come Dreamweaver o Frontpage.

Con Kompozer abbiamo la possibilità di creare e modificare le nostre pagine html (in cui possiamo integrare php, asp, javascript...) attraverso diverse finestre di visualizzazione:

  1. la visualizzazione normale, che rispetta la regola What You See Is What You Get.
  2. La schermata Tag html invece ci permette di gestire le nostre pagine avendo una visione dei tag HTML, a cui potremo modificare le varie impostazioni.
  3. La visualizzazione sorgente, che ci consente di vedere e  modificare direttament il codice HTML.
  4. Il tab Anteprima che mostra il risultato come in un normale browser, permettendoci di testare , ad esempio, i link esterni.

Il progetto Nvu/Kompozer, progetto libero fin dall'origine, rispetta certe convenzioni nella scrittura del codice HTML, definite dal w3c nelle specifiche della versione “4.01 transitional”.

Coerentemente con questa scelta, il programma non genera codice non standard, riconosciuto solo da particolari browser (ad esempio certe modalità di inserimento di elementi in Flash) o difficilmente comprensibile da strumenti di navigazione alternativi come gli screen reader per non vedenti o i browser testuali (non esistono dunque funzionalità che permettano di generare mappe-immagini).

Tale scelta comporta la necessità di imparare un nuovo modo di costruire pagine web, una necessità, però, che non è tanto una restrizione quanto un'apertura verso l'altro, verso i visitatori dei vostri siti (e come bonus aggiunto questa scelta tecnica ed etica si ripercuote positivamente sulla visibilità nei motori di ricerca).

Usando Kompozer correttamente le pagine che pubblicate saranno leggibili da qualunque browser, grafico o meno, su qualunque sistema operativo. Vai al sito web kompozer.

Per conoscere il programma ed i suoi possibili utilizzi didattici puoi scaricare la SCHEDA NVU qua sotto linkata:
Scheda NVU formato .pdf (per leggerla occorre Acrobat Reader)
torna su